Extension

Le extension dei capelli rappresentano un grande business per i parrucchieri, ma anche un ottimo modo mediante cui cambiare rapidamente il proprio look e allungare la chioma. Ma siete sicure di sapere davvero tutto sulle extension? Noi vogliamo aiutarvi!  

1. Da dove provengono i capelli usati per le extension?

I capelli utilizzati per creare le estensioni provengono da tutto il mondo. La maggior parte dei capelli proviene dai paesi asiatici in cui le donne giovani li tagliano e li vendono per mantenere se stesse e le loro famiglie. Dal momento che questo genere di capelli tendono ad essere naturalmente scuri, di solito, vengono trattati con prodotti chimici e siliconi per schiarirli e renderli liscia e lucidi.

Una delle maggiori fonti di provenienza nel commercio dei capelli è l’India. La maggior parte dei capelli dell’India provengono dai “tempi” in cui giovani uomini e donne si lasciano rasare in onore del loro dio, Vishnu. Questa fonte è stata recentemente oggetto di attacchi perché i templi poi rivendono i capelli ai produttori di extension, mentre gli offerenti non vedono un centesimo dai loro profitti.

2. Tipi di extension dei capelli

Ci sono numerosi tipi di ciocche artificiali di capelli sul mercato. Alcuni servono ad una applicazione temporanea grazie a dei clip. Altri vanno inseriti in modo più permanente nella chioma e vengono intrecciati e cuciti nei capelli o collegati a singole ciocche. Questo rende le extension dei capelli estremamente versatili e perfette per aumentare in modo naturale ed istantaneo i capelli.

Le ciocche con le clip rappresentano l’ideale per dei matrimoni, dei servizi fotografici, un appuntamento galante o per qualsiasi altro momento in cui si è alla ricerca di qualche effetto particolare. Le extension per capelli incollate rappresentano una scelta migliore per le donne che hanno i capelli molto sottili e sono alla ricerca di una soluzione adatta a tutti i giorni. 

3. La scelta del giusto tipo di extension

Quando si tratta di scegliere le ciocche giuste, prima di tutto, è sempre bene optare per dei capelli naturali e in tinta con il proprio colore naturale. Poi, si dovrà scegliere la lunghezza adatta al proprio stile e infine, si dovrà decidere sulla struttura e la qualità dei capelli da acquistare. In genere, soprattutto se si prevede un impiego giornaliero delle extension è consiglibile investire in capelli di qualità superiore e più resistenti.

4. I prezzi

II prezzo delle extension cambia in base alla qualità dei capelli impiegati per crearle. Esse possono essere acquistate in singole ciocche o assieme ad un kit adatto al loro montaggio, (cheratina, saldatore, pinza per l’applicazione e la rimozione, dischetti per l’applicazione, remover e le extension) e in questo caso il tutto potrà costare tra le 200 e le 500 euro. Invece, le extension singole possono andare a costare dai 6 € ai 60 € in base alla loro larghezza, alla proprietà del capello, al trattamento a cui è stato sottoposto, alla cheratina o alla presenza di biadesivo. Ad ogni modo, come anticipato in precedenza, è consigliabile spendere qualcosa in più al’inizio piuttosto che ritrovarsi con delle ciocche di scarsa qualità da dover subito sostituire.

via: www.capellistyle.it